Le dark kitchen, spiegate bene

Il popolare settimanale Panorama ne parla come dei ristoranti del futuro.

Noi azzardiamo: le dark kitchen sono già i ristoranti del presente, almeno in una realtà parallela a quella nella quale viviamo quotidianamente. Il nostro mondo comprende pause pranzo consumate di corsa, ritrovarsi velocemente con gli amici per un aperitivo, la famiglia intorno allo stesso tavolo (anche di un ristorante!) la domenica. Come è possibile conciliare queste tradizioni, chiamiamole così, con altre e diverse tendenze?

Un passo indietro: cosa sono le dark kitchen?

Le dark kitchen (ma le chiamano anche cloud o ghost) sono cucine senza ristorante annesso: non sono aperte al pubblico, ma lavorano comunque. Come? Producendo solo piatti per il delivery. Immaginatele come la cucina di servizio di catering, ma con una struttura più snella.

Un’idea per ossigenare il settore

L’idea in sé, nata all’epoca della pandemia quando non si poteva aprire al pubblico, è geniale: si abbattono i costi di affitto del locale, quelli vivi di bollette, tovagliati, personale di sala e quant’altro. Ma si guadagna comunque dalla vendita dei propri manicaretti. Per il cliente c’è un minimo rischio: dopotutto si ordina al buio, senza sapere se quanto si mangerà sarà gradito.

Dal lato ristoratore, non c’è dubbio che si tratti di un vero gamechanger, e non solo per la possibilità di risparmiare. In un territorio molto vasto e dai collegamenti pubblici poco sviluppati, come possono essere alcune zone montane o delle nostre isole maggiori, una dark kitchen può arrivare a soddisfare più clienti di quanti potrebbe ospitare in un contesto normale, e potrebbe intercettare gusti diversi proponendo ricette etniche, tradizionali, gourmet a seconda di chi ordina e del suo profilo o delle sue richieste specifiche.

Parlando di specificità, una dark kitchen potrà indifferentemente offrire piatti per tutte le occasioni e anche quelle legate a eventi come cene romantiche o di lavoro, posizionandosi in maniera aggressiva rispetto ai concorrenti troppo specializzati.

Potrebbe essere questa l’idea che farà risollevare definitivamente il vostro business?